Sì, perché le fatture relative alle prestazioni psicologiche esenti IVA sono fatture sanitarie. Questo è ovviamente valido sia che si tratti di consultazione, diagnosi, psicoterapia o sostegno psicologico. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la circolare n. 20 del 13/05/11.